Topponcino Montessori

Si tratta di un ausilio usato nel passato dalle madri di molte parti del mondo e Maria Montessori ha probabilmente avuto modo di osservarne l’uso coi neonati durante il suo soggiorno in India.

Il neonato può addormentarsi sul tapponcino, fra le nostre braccia, ed essere poi facilmente posato nella sua cesta senza risvegliarsi. Lo stesso può avvenire quando si addormenta nel letto con noi;

Il topponcino offre al neonato una superficie a temperatura costante: sotto di lui ci sarà sempre lo stesso calore, indipendentemente da dove venga spostato;


Quando parenti e amici vengono a far visita al neonato, è quasi inevitabile che ci venga chiesto di poterlo prendere in braccio. Il topponcino, in questi casi, offre al neonato una barriera tra lui e gli abiti degli ospiti, proteggendo in questo modo da possibili batteri e virus; Protegge il neonato non solo da ciò che gli ospiti possono portare dall’esterno, ma anche dalle loro mani fredde, da orologi anelli e bracciali, dalla loro rigidità muscolare.

Il topponcino è dotato di una morbida fodera che può essere lavata e sostituita, ma non troppo spesso perché l’odore del neonato e della mamma rendono il Topponcino ulteriormente riconoscibile e sicuro per il piccolo, un punto di riferimento importante all’intero dell’ambiente nuovo e sconosciuto extrauterino.

Chiedici maggiori info tramite Whatsapp 3405476772