READY. SET. GO

Finalmente ti sei decisa ad utilizzare i pannolini lavabili. Sei convinta e felice di poter aiutare l’ambiente,il tuo pupo e … la tasca. Fai un piccolo search su google per orientarti e che trovi?

Una marea di nomi, tipi, modelli.. . uno più strano dell’altro e non ci capisci niente.

Non preoccupatevi, anche io sono andata in confusione all’inizio, ma con un poco di forza di volontà se ne esce.

 In questo articolo, proverò a spigarvi i tipi di pannolini, pezzi componenti e accessori in maniera tale di facilitare la vostra scelta. Cominciamo con i vari tipi di pannolini lavabili:

  • All in one (AIO) o tuttoinuno: pannolino in cui parte assorbente e parte impermiabile sono un tutt’uno, cioè si indossano come gli usa e getta;
  • All in two(AI2): pannolini lavabili formati da due parti , cioè cover e inserti. Gli inserti si fissano alla cover con dei bottoni e nel cambio (in teoria) potete levare gli inserti e riciclare la cover (in pratica accade poche volte);
  • Pocket: pannolino con una tasca interna dove si possono inserire gli inserti che volete e gli asciugamani da ospiti in caso di emergenza (la Fede docet). Normalmente la parte esterna è in PUL (E’un tessuto impermeabile morbido e traspirante usato per rendere impermeabili vestiti o accessori) o Minky (E’ un tessuto 100% di poliestere con una consistenza tra il velluto e il peluche, perfetto per abbigliamento infantile, infatti non perde peluche. E’ straordinariamente morbido e ANTIMACCHIA, e mantiene queste caratteristiche inalterate nel tempo. Un’altra particolarità è il fatto di essere traspirante quindi non fa sudare e non trattiene il calore) e quella interna in microfibra;
  • Fitted: pannolino assorbente preformate (una specie di inserto a forma di pannolino) che necessita di mettere sopra una cover impermeabile. E’ la parte assorbente dell’assetto pannolino lavabile;
  • Pieghevoli: Tessuti adatti che vanno piegati e adattati a forma di mutandina, vanno poi completati con cover impermiabile.

Pezzi supplementari e/o accessori:

1) Cover:la parte esterna ed impermeabile dell’assetto pannolino lavabile. Può essere in cotone, PUL, minky o lana, a mutandina o chiusa con velcro o bottoni;

2)Insert/booster: la parte assorbente dell’assetto pannolino che può essere attaccata alla cover con bottoni o appoggiata nel caso degli  AI2 o inserita nella tasca se sono Pocket. Possono essere dei più svariati materiali: sintetici di vario genere, cotone, canapa, bambù, etc;

3)Muslin: inserti non sagomati in mussola di cotone. Su Youtube si trovano mille tutorial che spiegano come piegarli e farli indossare al vostro bimbo come fitted .

4)Prefold: inserti non sagomati in cotone cuciti in modo da avere tre parti (la parte centrale ha 8 starti di cotone e quelle laterali 4) che possono essere usati come inserto semplice o piegati opportunamente come fitted.

 5)Velini raccogli feci:veline in cellulosa o altri materiali sintetici che servono a trattenere le feci e a non sporcare gli inserti.

6)Snappy:oggetti plasticosi con gancetti alle estremità che servono a bloccare muslin e prefold;

7)Wet bag:sacca richiudibile ed impermeabile per stoccare i pannolini lavabili sporchi e utilizzabili anche in piscina per costumi e accessori vari;

Sperando di aver fatto un po’ di chiarezza sui tipi e modelli di PL, non rimane che parlare del lavaggio, e lo faremo la prossima volta, nel frattempo…Stay tuned. Stay green.

Cristina Ciobanu

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *